Partner in Your Wellness
Header image

Blefaroplastica

Posted by admin in 1. Viso
Intervento chirurgico

Il paziente può presentare o un eccesso di cute o la presenza di ernie (borse) adipose, ovvero dei rigonfiamenti in regione palpebrale che rendono stanco ed appesantito lo sguardo.

La correzione viene eseguita mediante un intervento in anestesia locale senza il bisogno di alcuna degenza, con il quale si correggono tutte le palpebre oppure solo quelle inferiori o quelle superiori a secondo delle necessità.

Per le palpebre superiori si esegue una incisione a livello del solco, mediante la quale si eliminano sia le borse adipose che l’eccesso di cute.
Nelle palpebre inferiori l’incisione viene eseguita o in modo che si mimetizzi con il margine delle ciglia o per via transcongiuntivale, senza lasciare cicatrici sulla cute, a secondo delle necessità del paziente, rimuovendo le borse adipose e la cute in eccesso, se necessario.
E’ possibile, durante l’intervento, anche modificare la forma del’occhio rendendolo più affusolato.

I punti vengono asportati dopo 4-5 giorni. E’ possibile che a seguito dell’intervento risultino delle ecchimosi e del gonfiore alle palpebre che ben presto tendono a scomparire. Si sconsiglia nei primi mesi una non prolungata permanenza al sole a meno che non si indossino degli occhiali da sole o delle creme solari a schermo totale.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 Both comments and pings are currently closed.